Sito di Interesse Comunitario “Stazione a Genista Cilentana di Ascea”

Il Sito, che ha un’estensione molto piccola (5,4 ha), si trova in località Punta del Telegrafo nel comune di Ascea. La tipologia di riferimento è quella dei siti marino‐costieri a dominanza di macchia mediterranea.

La pianta genista, che appartiene alla famiglia delle Fabaceae (Cytiseae),  è un rarissimo endemismo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Si trova prevalentemente nella fascia costiera cilentana: oltre che nella stazione di Punta del Telegrafo di Ascea, è presente in località Saline di Palinuro  e a Torre di Caprioli (nel comune di Pisciotta) dove è insediata su caratteristiche formazioni calanchiformi di conglomerati e sabbie rossicce. L’habitat è formato da arbusteti termo‐mediterranei e pre‐steppici caratterizzati da bassa vegetazione.

L’avifauna è ricca, caratterizzata dalla presenza dell’averla piccola e del falco pecchiaiolo; sono presenti anche varietà di mammiferi (chirotteri) e di rettili (cervone).

I fattori di rischio cui è esposto il sito sono legati principalmente alla pressione antropica in prossimità della costa, causata dal turismo balneare nel periodo estivo, e all'espansione degli insediamenti. Altro tipo di minaccia è costituita dagli incendi  boschivi.

Fonte:
Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni
Progetto “Life Natura”
Piano di gestione della “Stazione a Genista Cilentana di Ascea”